FuorigrottaToday

Sos per lo Zoo di Napoli: trecento animali senza casa

La causa: il fallimento della società Park and leisure che gestiva anche l'Edenlandia. Cento dipendenti rischiano il lavoro. L'appello dei Verdi: "Continuiamo ad andare in tanti al Parco Zoo per creare incasso"

Gli animali allo Zoo di Napoli

La situazione appare nera. Cento dipendenti rischiano il lavoro e 296 animali resteranno senza casa. Ieri l'annuncio: la società Park and leisure, di proprietà dell'imprenditore Cesare Falchero che gestiva il parco giochi Edenlandia e lo zoo di Napoli, è fallita.

Le strutture sono affidate ora a un commissario liquidatore, ed ecco i Verdi lanciare un appello alla città: "Le strutture sono aperte, andiamo allo Zoo e assicuriamo lo stipendio ai lavoratori e un futuro ai parchi. Bisogna mantenere i parchi aperti e poi con l'intervento delle istituzioni locali prevedere nuovi investitori che possano riqualificare e rilanciare. L'appello ai napoletani in questo momento difficile è di continuare ad andare in tanti all'Edenlandia e al Parco Zoo per creare incasso e permettere agli oltre 100 dipendenti e ai circa 300 animali ospiti di poter andare avanti almeno in questo primo periodo. E per tenere sotto controllo la salute degli animali è un osservatorio composto da docenti di Veterinaria".

Intanto Falchero mette sotto accusa la Mostra d'Oltremare, proprietaria dei suoli, che negli ultimi anni lo avrebbe "boicottato ostacolandolo nella realizzazione di un progetto ampio di rilancio. Abbiamo pagato 800 mila euro all'anno alla Mostra d'Oltremare per l'affitto dei suoli, 500 mila per lo Zoo e 300 mila per l'Edenlandia, solo che non ci hanno concesso di avviare il progetto di ampliamento e miglioramento per il quale avevamo vinto un bando europeo. Sono stato più volte denunciato dall'allora presidente della Mostra Cercola per maltrattamenti verso gli animali, cosa non vera. Per tre volte ci siamo seduti ad un tavolo con nuovi investitori ma mai ci hanno permesso di realizzare un nuovo progetto. Penso che su quest'area ci sono interessi diversi, forse immobiliari".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Omicidio Scampia, cadavere trovato nel cofano di un'auto: il nome della vittima

  • Napoletana denunciata a Varese: documenti falsi per un finanziamento

  • Incidente sull'Asse Perimetrale, muore un giovane in scooter

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

Torna su
NapoliToday è in caricamento