FuorigrottaToday

Zoo di Napoli, arrivano le elefantesse Wini e Jula

Sono mamma e figlia e hanno 48 e 28 anni. Per loro ristrutturata la struttura progettata dall'architetto Luigi Piccinato negli anni '40

Le due elefantesse (foto Zoo di Napoli)

Si chiamano Wini e Jula le due elefantesse arrivate da Copenaghen allo Zoo di Napoli: attese da lungo tempo, hanno fatto il loro ingresso nella struttura di viale Kennedy lo scorso giovedì.

Win Thida e Jula sono mamma e figlia, e hanno 48 e 28 anni. La loro “nuova casa” era stata ultimata già la scorsa estate: la stanno scoprendo a poco a poco e sembrano essersi già ambientate.

Si tratta di una struttura progettata dall'architetto romano Luigi Piccinato negli anni '40: un ricovero per gli elefanti al centro e tre piattaforme di terra che si aprivano intorno. Adesso ci sono a disposizione per le elefantesse 3mila metri quadri di spazio, acacie per stare all'ombra, ed una grande vasca d'acqua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le stesse tre piattaforme originarie sono state modificate in modo che una sia ricoperta di fango, ed una di sabbia, come serve agli elefanti per tenere le loro zampe in buona salute. Gli animali saranno visibili da circa quattro metri di distanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Il virologo su RaiTre: "Vi spiego perché il Covid ha 'perdonato' i festeggiamenti per la Coppa Italia a Napoli"

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

  • Musica napoletana in lutto, si è spento Luciano Rondinella

Torna su
NapoliToday è in caricamento