FuorigrottaToday

Federico II, al via i test di ingresso per Medicina

Sono iniziate alle 11 le prove per l'ammissione al corso di Medicina e chirurgia della università Federico II a Napoli. I candidati, si dal mattino erano già a Fuorigrotta

3.739 candidati iscritti ai test di ingresso a Medicina e Chirurgia iniziati stamattina alle 11 nell'università Federico II. Sin dalle 7,30 del mattino, nella sede dell'università Federico II di Monte Sant'Angelo, nel quartiere Fuorigrotta, migliaia di persone tra studenti, parenti e genitori hanno invaso la struttura.
Il 5 per cento non si é presentato alla prova che durerà due ore durante le quali gli studenti dovranno rispondere a ottanta quesiti. Le procedure di riconoscimento "si sono svolte senza intoppi", ha sottolineato il presidente della Commissione d'esame Gaetano Lombardi.
Il complesso universitario di Monte Sant'Angelo ha messo a disposizione 43 aule per quello che sarà uno dei concorsi più affollati d'Italia anche se i posti saranno soltanto 338. A partecipare alla selezione oltre ai neo diplomati ci sono anche tantissimi studenti universitari che non hanno superato la prova l'anno scorso. Tra questi molti ragazzi provenienti da facoltà come Farmacia e Biologia.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Fusaro: riapre il frutteto borbonico. Toccherà quindi alla pista ciclabile

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Bimba napoletana autistica interrompe il Papa, Francesco: "Dio parla attraverso di lei"

Torna su
NapoliToday è in caricamento