FuorigrottaToday

Galleria Quattro Giornate, spuntano finte telecamere puntate sulla pista ciclabile

Si tratta di un'azione dimostrativa volta a denunciare il problema delle moto che mettono a repentaglio la vita dei ciclisti transitando sullo spazio loro destinato

Galleria Quattro Giornate, foto Google

Uno scherzo, tra il serio e il faceto in realtà, che punta però il dito verso un problema reale dei ciclisti: il passaggio sulla pista ciclabile di moto. Così, sono apparse numerose telecamere false (e non autorizzate) del tutto simili alle telecamere vere, ovviamente non in funzione.

Si trovano all'inizio del tunnel delle Quattro Giornate. Dissuasori, montati nelle notti scorse, volte soprattutto ad una sorta di provocazione neri riguardi di Comune e polizia municipale per sollecitare più controlli.

A Repubblica Luca Simeone, presidente di Napoli Pedala, spiega: “Non abbiamo idea di chi possa essere stato a piazzare quelle telecamere, ma da parte nostra c’è la massima stima e complicità con gli ha pensato di richiamare l’attenzione sui rischi per l’attraversamento della ciclabile in galleria”.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Fusaro: riapre il frutteto borbonico. Toccherà quindi alla pista ciclabile

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Bimba napoletana autistica interrompe il Papa, Francesco: "Dio parla attraverso di lei"

Torna su
NapoliToday è in caricamento