FuorigrottaToday

Edenlandia, ci siamo: "Riapertura a breve con un evento importante"

In un'intervista a Mattina 9 Roberto Maione e Cosimo Barbato, consigliere e project manager di New Edenlandia, hanno fatto il punto sulla situazione del parco

Novità sul futuro di Edenlandia. Nella trasmissione tv Mattina 9 sono intervenuti il consigliere d'amministrazione della New Edenlandia Spa, Roberto Maione, e Cosimo Barbato, project manager del parco di viale Kennedy a Fuorigrotta, i quali hanno spiegato a che punto siamo rispetto alla più volte rimandata apertura.

"Abbiamo completato quasi l'80 per cento tra bonifica e ristrutturazione – ha spiegato Maione – e acquistato sette nuove giostre. C'erano sottoservizi vecchi di 30 anni, sui quali abbiamo dovuto operare in modo importante. Un lavoro enorme, che ha richiesto tempi importanti".

Cosimo Barbato ha quindi sottolineato: "Le principali difficoltà sono sorte per gli abusi edilizi riscontrati. Tribunale e Comune ci avevano chiesto di sanarli, e c'è stato bisogno di fare un piano d'abbattimenti che è stato poi approvato sia dal Comune che dalla Soprintendenza. In totale gli abbattimenti ci sono costati 500mila euro, cifra inizialmente non preventivata, e sono finiti soltanto nel dicembre 2016".

Nella struttura c'era anche amianto. "Ne iniziammo la bonifica – continua Maione – nel gennaio del 2016. Abbiamo concluso, speriamo definitivamente, nel novembre. l'Asl ha dato il suo ok, quindi i problemi dovrebbero esser stati risolti".

Capitolo giostre. L'Edenlandia di 30 anni fa "non poteva resistere fino a oggi", spiega Maione ai più nostalgici. "I giochi erano obsoleti, ne abbiamo dovuti cambiare alcuni. Molti sono comunque rimasti, anche se li abbiamo rimodernati, nelle luci, nelle grafiche, nei suoni. Torneranno così come torneranno le famose graffe". "Vorremmo – prosegue – lasciare comunque che il nuovo parco venisse scoperto, senza annunci".

Sulla data di riapertura è ancora mistero però. "Non possiamo promettere che apriremo in tempi brevi, anche perché stiamo provando a realizzare una bella apertura, dopo tanto tempo non sarebbe accettabile altro – continua ancora il consigliere d'amministrazione – Io naturalmente vorrei l'apertura fosse domattina, sia da cittadino che da imprenditore. Non è da escludere l'estate, ma non vorrei fare proclami, basta una sciocchezza per dilatare i tempi. Bisogna essere pazienti. Nel breve ci sarà, comunque. E vogliamo creare un evento importante".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Omicidio Scampia, cadavere trovato nel cofano di un'auto: il nome della vittima

  • Napoletana denunciata a Varese: documenti falsi per un finanziamento

  • Incidente sull'Asse Perimetrale, muore un giovane in scooter

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

Torna su
NapoliToday è in caricamento