FuorigrottaToday

“La migliore cura per i nostri amici a quattro zampe? È l'omeopatia”

A sostenerlo l'omeopata veterinaria Alda Grossi, tra gli ospiti della prossima edizione di Quattro Zampe in Fiera, evento in programma alla Mostra d'Oltremare il 20 ed il 21 settembre

Cane

La nuova frontiera per i nostri amici a quattro zampe, secondo alcuni veterinari, è l'omeopatia. Ecosostenibile, senza sperimentazione su animali, curerebbe anche le emergenze da pronto soccorso e questo senza gli effetti collaterali tipici dei farmaci.

Alda Grossi, omeopata veterinaria tra gli ospiti della prossima edizione di Quattro Zampe in Fiera – evento italiano dedicato a cani e gatti in programma a Napoli il 20 e 21 settembre alla Mostra d'Oltremare – lancia la sfida alla medicina tradizionale. “Non ricorro agli antibiotici da oltre dieci anni – spiega – e posso affermare dati alla mano che in ambito chirurgico i pazienti a quattro zampe si riprendono in un terzo del tempo”. “I cani, che cicatrizzano normalmente dopo 12-15 giorni – puntualizza Grossi – con l'omeopatia risolvono tutto in 4-5 giorni”.

Alla Mostra d'Oltremare si parlerà, tra le altre cose, dei numerosi i campi di intervento dell'omeopatia. La conferenza “Mac - Omeopatia per cani” sarà incentrata su tutti i sintomi che potranno trovare con la medicina naturale facile cura. Un esempio? L'intossicazione da metalli pesanti. “I sintomi che può dare un metallo pesante possono essere alleggeriti somministrando lo stesso metallo in quantità basse – precisa ancora il medico – così ho guarito un gabbiano immobilizzato per intossicazione da piombo: in 20 minuti la paralisi è rientrata”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Dobbiamo riconsiderare l'idea dell'omeopatia come medicina ad azione lunga, lenta e utile solo per problemi cronici – conclude Alda Grossi – Non è affatto vero, è una disciplina che richiede uno studio costante e approfondito ma, conoscendola bene, funziona oggettivamente anche nell'immediato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 2 aprile a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento