FuorigrottaToday

Arrestata la suocera del boss del clan Sarno: latitante da un anno

In manette Maria Campania, 50 anni, condannata in via definitiva a tre anni e dieci mesi di reclusione. La donna è suocera di Salvatore Esposito, soprannominato "Totò 'a caramella"

Polizia

Latitante dal marzo del 2011, da quando nei suoi confronti era stato emesso un provvedimento d'arresto con l'accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. La squadra mobile di Caserta, in collaborazione con i colleghi di Napoli, hanno arrestato questa mattina in via Leopardi Maria Campania, 50 anni, condannata in via definitiva a tre anni e dieci mesi di reclusione.

La donna - ritenuta dagli investigatori affiliata al clan Sarno - è suocera di Salvatore Esposito, soprannominato "Totò 'a caramella'', esponente di spicco del clan attivo nei quartieri San Giovanni, Barra e Ponticelli di Napoli, finito in carcere dopo una condanna all'ergastolo. (Ansa)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

Torna su
NapoliToday è in caricamento