FuorigrottaToday

Cumana, minorenni senza biglietto picchiano il capotreno

I due, un 16enne ed un 15enne hanno inoltre lanciato sassi contro il parabrezza. Ora sono nel centro di Prima Accoglienza Colli Aminei, a disposizione dell'autorità giudiziaria minorile

Il capotreno ha invitato due minorenni senza biglietto a scendere dal treno ma i ragazzini, un 16enne ed un 15enne, lo hanno prima picchiato, poi hanno lanciato sassi contro il parabrezza. É accaduto a Napoli dove i carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno fermato i minorenni in flagranza di reato alla stazione ferroviaria della Cumana di Agnano.

I due, insieme ad altri ragazzi in corso di identificazione, dopo aver rifiutato di mostrare il biglietto al capotreno 55enne, sono stati invitati a scendere dal treno. Appena giunti nella stazione, i due hanno lanciato sassi contro il parabrezza della motrice rompendolo e hanno picchiato il capotreno provocandogli lesioni guaribili in 30 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due sono ora nel centro di Prima Accoglienza Colli Aminei, a disposizione dell'autorità giudiziaria minorile.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • "Smetta di fumare e metta la mascherina": in Circum passeggero manda capotreno in ospedale

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

Torna su
NapoliToday è in caricamento