FuorigrottaToday

Si aggirava nel parcheggio della piscina: arrestato e condannato per ricettazione

Si tratta di un 60enne che era già in libertà vigilata. L'arresto è avvenuto a Fuorigrotta: a casa sua nascondeva materiale ritenuto provento di furti

Parte del materiale rubato

I carabinieri hanno arrestato, a Fuorigrotta, un uomo di 60anni che era già in libertà vigilata. È stato condannato per direttissima ad 1 anno e 8 mesi con sospensione della pena, colpevole di ricettazione.

Quando i militari lo hanno visto, si aggirava nel parcheggio di una piscina del posto. Appena accortosi della loro presenza ha provato a scappare via, ma è stato bloccato. A quel punto è partita la perquisizione della sua abitazione e di un box pertinente: lì i militari hanno trovato e sequestrato 103 paia di occhiali da sole, 2 mute da sub e pinne, 3 racchette da tennis, 2 cassette di attrezzi da lavoro, 5 borsoni di palestre e piscine della zona con all’interno abbigliamento da ginnastica, accappatoi e scarpe, giubbotti, borse da donna, 12 set di catene per auto, kit per la riparazione di pneumatici.

Si trattava di materiale verosimilmente frutto di furti avvenuti all'interno di auto parcheggiate presso i centri sportivi del quartiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Coronavirus, primo caso a Napoli: 45enne in buone condizioni

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento