FuorigrottaToday

Venti anni lui, 16 lei: la coppietta delle rapine in manette

Tutto in una notte per i baby rapinatori. Prima un trucco per sottrarre ad un uomo il suo scooter, poi la rapina di un cellulare

Lui 20 anni, lei 16, sono finiti in manette dopo indagini della polizia: la coppia è indiziata del reato di concorso in rapina e la minorenne indagata anche per ricettazione.

La notte dell’11 febbraio, in via Cinthia a Fuorigrotta, fingevano di spingere uno scooter in salita aspettando qualcuno si fermasse per aiutarli. A quel punto, quando una persona in sella ad un altro ciclomotore voleva dar loro una mano, è scattata la rapina: gli hanno preso il mezzo. Secondo gli inquirenti, poche ore dopo i due avrebbero rapinato un telefono cellulare ad un uomo in viale Kennedy.

Nel pomeriggio di ieri la polizia ha intercettato i due in sella allo scooter rubato sul corso Vittorio Emanuele, inseguendoli fino a piazza Mercadante e fermandoli. La ragazzina aveva con sé anche il cellulare. Mentre per il 20enne si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale, la 16enne è stata portata nel centro di prima accoglienza dei Colli Aminei.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Omicidio Scampia, cadavere trovato nel cofano di un'auto: il nome della vittima

  • Napoletana denunciata a Varese: documenti falsi per un finanziamento

  • Incidente sull'Asse Perimetrale, muore un giovane in scooter

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

Torna su
NapoliToday è in caricamento