FuorigrottaToday

Sblocca Bagnoli, de Magistris: "Resta il nostro fermo no al commissario"

De Magistris annuncia battaglia al decreto del Governo con una "mobilitazione popolare e cittadina senza precedenti"

Bagnoli, ex Italsider

Il Comune di Napoli impugnerà ''in tutte le sedi giudiziarie possibili'' la nomina del commissario per Bagnoli. Il sindaco i Napoli Luigi de Magistris, a margine del Consiglio comunale successivo alle modifiche dello Sblocca Italia, ha ribadito il suo ''fermo no'' all'individuazione di un commissario e di un soggetto attuatore privato per la riqualificazione dell'area ex Italsider.

''Se prima eravamo a una torsione mussoliniana - ha detto l'ex pm - ora siamo a una torsione liberista, vogliono fare tutto a livello centrale relegando il Comune solo ad una funzione consultiva non vincolante nell'ambito di una cabina di regia composta da sette, otto rappresentanti istituzionali tra cui l'ente locale''.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un contentino insomma, mentre ''la legge è incostituzionale e la contrasteremo in tutte le sedi istituzionali, giudiziarie e nelle strade''. De Magistris annuncia ''dura battaglia'' al Governo: ci sarà una ''grande mobilitazione popolare e cittadina senza precedenti perchè a questo punto è evidente che vogliono mettere le mani su Bagnoli''.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • "Il virus sta perdendo forza. Possiamo guardare con ottimismo al futuro": l'intervista a Giulio Tarro

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento