FuorigrottaToday

Processo sulla bonifica di Bagnoli, presto i risultati della maxi-perizia

Il perito nominato Claudio Galli ha 90 giorni di tempo per rispondere alle domande della procura. Si va verso la sentenza di primo grado

Bagnoli

Pochi giorni e Claudio Galli sarà al lavoro. Si tratta del perito, un geologo, che è stato designato per presentare entro fine anno la sua consulenza a proposito della bonifica sui suoli ex Italsider. Da quanto scriverà, è probabile dipenda gran parte della sentenza a carico dei vertici dell'ex partecipata Bagnolifutura, a processo per truffa, falso, disastro ambientale, omessa bonifica.

Verrà stabilito se le varianti di progetto furono necessarie, se furono eseguite indagini integrative al piano della caratterizzazione prima delle varianti di progetto, se le analisi dell'Arpac furono effettuate anche per indagini integrative. Ma anche se in concreto la bonifica abbia addirittura peggiorato le condizioni della zona, e se – come sostiene la procura – sono "stati miscelati rifiuti pericolosi con rifiuti non pericolosi durante le operazioni di bonifica e di messa in sicurezza".

Inoltre, il consluente darà il suo parere su una delle questioni più inquietanti sulla vicenda, ovvero se è possibile affermare che gli interventi di bonifica possano aver determinato un danno alla salute delle persone.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Omicidio Scampia, cadavere trovato nel cofano di un'auto: il nome della vittima

  • Napoletana denunciata a Varese: documenti falsi per un finanziamento

  • Incidente sull'Asse Perimetrale, muore un giovane in scooter

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

Torna su
NapoliToday è in caricamento