FuorigrottaToday

Via Enea a Bagnoli: impianto telefonia non autorizzato

Raffaele Carotenuto, il capogruppo del Prc al Comune di Napoli, denuncua la collocazione di un impianto di telefonia mobile, senza che vi sia concessione edilizia, in via Enea a Bagnoli

Dopo quelle su i teppisti di Ponticelli, arrivano altre denunce da Raffaele Carotenuto che dichiara: "A Via Enea, 49, a Bagnoli si sta perpetuando un abuso enorme con la complicità di vari livelli istituzionali. Infatti si sta collocando un impianto di telefonia mobile senza che vi sia concessione edilizia. Inoltre, un ex vano caldaia sarebbe stato trasformato per permettere l'alloggiamento dell'impianto".

  Si sta collocando un impianto di telefonia mobile senza che vi sia concessione edilizia  
Così, il capogruppo del Prc al Comune di Napoli continua: "A presidiare il posto vi sono da ieri il circolo di Rifondazione Comunista di Bagnoli, gli ambientalisti dei Verdi Ambiente e Società (V.A.S.) e cittadini arrabbiati per la compromissione della salute pubblica oltre al deturpamento del territorio. Di questo abuso 'agostano' ho notiziato immediatamente il sindaco di Napoli ed il competente Servizio antiabusivismo edilizio dell'ente a cui - conclude Carotenuto - chiederò conto giorno per giorno."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Coronavirus, primo caso a Napoli: 45enne in buone condizioni

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento