FuorigrottaToday

Fuochi d'artificio per festeggiare una scarcerazione: denunciati

Due batterie pirotecniche dovevano salutare il ritorno a casa di un affiliato al clan D'Ausilio. Cinque persone accusate di accensione ed esplosioni pericolose, disturbo alle persone e omessa denuncia di materie esplodenti

Il materiale sequestrato

Avevano deciso di festeggiare a Bagnoli la scarcerazione di un affiliato al clan D'Ausilio con uno spettacolo pirotecnico davanti alla sua abitazione ma sono stati sorpresi e denunciati dai carabinieri. In cinque, ieri sera, hanno acceso due grosse batterie pirotecniche sotto lo sguardo del sorvegliato speciale che ammirava lo spettacolo dal balcone di casa insieme a un folto gruppo di persone in strada che all'arrivo dei militari si è dileguato.

I denunciati sono un 36enne e un 31enne ritenuti affiliati al clan e un 20enne, tutti già noti alle forze dell'ordine, un 28enne di Pozzuoli e un 16enne napoletano, entrambi incensurati e imparentati a personaggi noti ritenuti vicini al clan.

Le accuse: accensione ed esplosioni pericolose, disturbo alle persone e omessa denuncia di materie esplodenti. I festeggiamenti sono stati interrotti dall'arrivo dei carabinieri in via Diocleziano dove abita un noto affiliato al clan d'Ausilio scarcerato e trasferito agli arresti domiciliari dopo essere stato giudicato con il rito direttissimo per violazione alle prescrizioni della sorveglianza speciale.

I militari dell'Arma hanno trovato i cinque denunciati in possesso sette batterie di fuochi d'artificio per un peso complessivo di 39 chilogrammi, 80 fuochi artificiali artigianali per un peso complessivo di 60 chilogrammi, che sono stati rimossi, sequestrati e messi in sicurezza dal nucleo artificieri del comando provinciale di Napoli. (Ansa)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • "Smetta di fumare e metta la mascherina": in Circum passeggero manda capotreno in ospedale

Torna su
NapoliToday è in caricamento