FuorigrottaToday

Gli punta la pistola alla tempia davanti ai figli: estorsore arrestato

Un 48enne, già noto alle forze dell'ordine e agli arresti domiciliari, si trova ora nel carcere di Poggioreale

I carabinieri della stazione di Bagnoli hanno arrestato un 48enne del luogo già noto alle forze dell'ordine e agli arresti domiciliari per rapina aggravata e ricettazione, resosi responsabile di evasione, ricettazione, estorsione, porto abusivo d’arma e possesso di documenti falsi.

In tarda serata, alla stazione dei carabinierina, una donna ha chiesto aiuto spiegando che a pochi passi era in corso un’estorsione ai danni di suo marito da parte di un uomo armato di pistola.

Sul posto, i militari hanno trovato la vittima impietrita e, di fronte, un uomo che è stato immediatamente immobilizzato e perquisito. Nella tracolla aveva una semiautomatica carica e con matricola abrasa. Nell’auto a bordo della quale era arrivato lì, evadendo dalla detenzione domiciliare, invece, c’erano dei foglietti con appuntate le cifre estorte negli anni. Il 48enne ha provato anche a porgere documenti falsi, ma inutilmente.

Una volta in caserma, la vittima ha raccontato tutta la storia. Più di 3 anni fa, aveva chiesto al 48enne un prestito di 1.500 euro. Era riuscito a restituirglieli in pochi mesi, ma negli ultimi anni l'uomo gli aveva estorto più di 25mila euro. Fino a quando è arrivato a puntargli la pistola alla testa alla presenza dei figlioletti.

Dopo le formalità di rito, il 48enne è stato portato nel carcere di Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio dai canali ufficiali della soap

  • Nuova allerta meteo a Napoli, la decisione sulle scuole per lunedì 18 novembre

  • Emergenza strade: un'altra voragine si apre al Vomero

  • Venti forti e temporali su Napoli e provincia, prorogata l'allerta meteo

  • Allerta meteo e scuole chiuse: le ragioni e le possibili soluzioni

  • Pioggia e vento su Napoli e Campania, prorogata l'allerta meteo

Torna su
NapoliToday è in caricamento