FuorigrottaToday

Bagnoli, Edoardo Bennato contestato dai comitati del quartiere

Fischi per il cantautore, dopo il suo aver tacciato i bagnolesi di immobilismo ed aver incontrato il commissario alla bonifica Salvo Nastasi

Edoardo Bennato

Contestato dai cittadini del suo quartiere. Edoardo Bennato, bagnolese doc, era ieri allo “Scugnizzo liberato” alla presentazione del libro di Gianni Minà.

Per il cantautore pioggia di fischi dai numerosi esponenti dei comitati cittadini presenti. A monte, il suo aver tacciato i bagnolesi di immobilismo ed aver incontrato il commissario alla bonifica Salvo Nastasi.

“Al presunto vittimismo e immobilismo di cui parla il signor Bennato – spiega oggi Bagnoli Libera – rispondiamo che essere domiciliato in un quartiere non significa automaticamente abitarlo, viverlo e soprattutto amarlo: bisogna rendersi protagonisti nel tempo, dare il massimo e continuare a farlo fino in fondo. Non basta una canzonetta per definirsi impegnati”.

“Concludiamo restituendo il senso dell'iniziativa di ieri: la presentazione del libro era di Gianni Minà, uno dei più grandi giornalisti della nostra storia, la vecchia volpe di Bennato che ora prova a rubare la scena dovrebbe informarsi un po' meglio prima di esporsi, prendendo esempio dal 'suo amico' Gianni che prima di fare domande conosceva minuziosamente i dettagli di ciò che raccontava”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'OMS anti Coronavirus

  • Coronavirus, positivi altri 7 tamponi: i casi campani potrebbero salire a 11

  • Coronavirus, primo caso a Napoli: 50enne in buone condizioni

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Coronavirus, Il virologo della Federico II: "Prudenza e intelligenza. Non è peste ma superinfluenza"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento