FuorigrottaToday

Riapre l'Arenile di Bagnoli, il Riesame toglie i sigilli

Il Tribunale rigetta le accuse di superamento del limite dei decibel e dissequestra il locale. L'avvocato della difesa: "Impianto perfettamente a norma, erano accuse pretestuose"

L'Arenile di Bagnoli

Tolti i sigilli all’Arenile di Bagnoli. Il locale simbolo della movida flegrea, di proprietà dell’Associazione Nesis , la cui presidenza è affidata a Umberto Frenna, riapre i battenti in seguito al dissequestro disposto dal Tribunale del Riesame.

Ricordiamo che l’Arenile era stato posto sotto sequestro preventivo con l’accusa di superare il limite di decibel imposto dalla legge, a seguito di due accertamenti. Il Riesame invece, come si legge sul Corriere del Mezzogiorno, ha rigettato le accuse per insussistenza del reato, accettando la tesi dell’avvocato difensore, Alfonso Maria Avitabile, secondo il quale l’impianto acustico del noto locale è perfettamente conforme alle norme e che aveva definito “pretestuose” tutte le accuse.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Riso e verza: la vera ricetta napoletana

  • Allerta meteo prorogata fino alle 14 di domani: l'avviso della Protezione civile

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

Torna su
NapoliToday è in caricamento