FuorigrottaToday

Un anno dopo l'incendio: la festa per la rinascita di Città della Scienza

Per l'occasione il museo apre al pubblico ed invita la cittadinanza a presentare progetti per condividere il 4 marzo. Un giorno speciale: verrà firmato anche l'accordo per la ricostruzione del Science Center

Città della Scienza

Un anno dopo l'incendio che ne distrusse gran parte, Città della Scienza rinasce: il 4 marzo il polo museale bagnolese sarà aperto al pubblico l'intera giornata. Un momento per festeggiare e celebrare quanto fatto, anche grazie a chi si è mobilitato per la ricostruzione: laboratori, didattica, musica, e teatro apriranno le porte alla "Napoli che va", con i suoi artisti, studiosi, ricercatori, innovatori ed imprenditori.

Un motivo in più per festeggiare sarà il fatto che, nel corso della stessa giornata, verrà firmato l’Accordo di Programma Quadro – tra soggetti pubblici Fondazione Idis – per avviare l’iter per la ricostruzione del Science Centre.

Sarà una festa aperta a tutti: imprese, associazioni, scuole, enti, consorzi, fondazioni e artisti sono invitati ad organizzare il giorno speciale insieme alla Fondazione Idis. Questa, anche con il sostegno del Centro di Produzione Rai di Napoli e della stampa locale, garantirà la pubblicazione del calendario degli eventi sul proprio sito web e comunicherà l’intero programma attraverso mailing e attività di ufficio stampa e comunicazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Coronavirus, primo caso a Napoli: 45enne in buone condizioni

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento