FuorigrottaToday

Calenda: “Io commissario per Bagnoli? Notizia falsa, carica incompatibile con il mio ruolo”

Carlo Calenda come viceministro allo Sviluppo economico ha la delega al commercio internazionale ed è quindi “fuori dall'Italia per circa metà del tempo”

Bagnoli

Il viceministro allo Sviluppo economico Carlo Calenda, oggi accostato alla carica di commissario per la bonifica di Bagnoli, smentisce possa essere lui ad occuparsi della questione.

"Le notizie pubblicate da diversi quotidiani riguardo una mia nomina a commissario di Bagnoli – spiega Calenda – sono destituite di ogni fondamento. Come viceministro con delega al Commercio internazionale e agli investimenti esteri, sono fuori dall'Italia per circa metà del tempo, e ciò non mi consentirebbe di seguire in maniera adeguata un progetto complesso e al contempo fondamentale per la rinascita della città".

Una smentita netta e a quanto pare senza possibilità di successive aperture, che Calenda poi integra così: “Altra cosa è supportare il futuro commissario, ad esempio nella ricerca di investitori internazionali, attività che è perfettamente compatibile con il mio ruolo di governo".

Anche de Magistris getta acqua sul fuoco delle congetture. “Non ho ricevuto alcuna comunicazione né formale né informale (a proposito dell'eventuale nomina, ndR), ma la nostra contrarietà al commissario e all'articolo 33 dello Sblocca Italia non è arretrata di un millimetro". Il sindaco di Napoli, pur sottolineando i suoi "buoni rapporti" con il ministro Delrio, ha anche affermato che "un sindaco non si può fidare di rassicurazioni verbali" rispetto al ruolo che il Comune avrebbe qualora fosse istituita una cabina di regia, e questo perché “un sindaco si deve fidare della legge che è molto chiara ed espropria il Comune dei suoi poteri”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento