FuorigrottaToday

Bagnoli, inizia il commissariamento: Nastasi convoca la cabina di regia

Il primo dicembre riunione a Palazzo Chigi. De Magistris non ci sta: parte il ricorso al Tar: "Commissariamento atto incostituzionale"

Bagnoli

Salvo Nastasi, commissario per Bagnoli ha convocato la prima cabina di regia per la bonifica dell'area. Si terrà il primo dicembre a Palazzo Chigi. Una chiamata che arriva proprio nel giorno in cui il sindaco Luigi de Magistris inizia la procedura necessaria per ricorrere contro il commissariamento.

Convocati, come stabilito dal Governo, i ministeri di Ambiente e Infrastrutture, il governatore della Campania Vincenzo De Luca ed il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che potrebbe non partecipare. A presiederla sarà il sottosegretario Claudio De Vincenti. In cabina di regia bisognerà accogliere le proposte e verificare quanto farà Invitalia, l'agenzia di Stato nominata soggetto attuatore delle operazioni.

I FONDI A DISPOSIZIONE - A disposizione ci saranno i 50 milioni sbloccati dal Governo, con il presidente del Consiglio Renzi che ha promesso lavori finiti entro 24 mesi. De Vincenti ha assicurato inoltre che "entro fine anno scatterà l'ok definitivo dell'Europa sul nuovo programma di fondi europei 2014-2020". L'assessore regionale all'attività Produttive Amedeo Lepore ha annunciato che Palazzo Santa Lucia ipiegherà ulteriori 35 milioni per finanziare contratti di sviluppo e aree di crisi.

IL RICORSO DEL COMUNE - "Abbiamo notificato il ricorso contro il commissariamento di Bagnoli - spiega Fabio Ferrari, a capo dell'Avvocatura comunale - alla presidenza del consiglio, ai ministeri interessati, a Regione, al commissario straordinario Salvatore Nastasi e alla curatela fallimentare". Già lunedì dovrebbe arrivare al Tar. La convinzione è che la scelta di commissariare una riqualificazione sia un atto incostituzionale, e sarà chiesto al Tribunale Amministrativo Regionale di inviare gli atti alla Consulta.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

Torna su
NapoliToday è in caricamento