FuorigrottaToday

Squalo di due metri al largo di Nisida catturato e poi rilasciato

A pescarlo involontariamente è stato Domenico Noviello del gruppo "Pesca Apnea Napoli". Uscito per una battuta di pesca subacquea, si è imbattuto in un esemplare di grosse dimensioni

Lo squalo

Al largo di Nisida, nella cosiddetta secca del "pampano", è stato avvistato uno esemplare di squalo. Ad incontrare il pesce di oltre due metri l'apneista Domenico Noviello del gruppo "Pesca Apnea Napoli".

L'uomo era uscito per una sessione di pesca in apnea, quando ha avvistato l'esemplare nei pressi della sua imbarcazione. Se l'è trovato imbrigliato nella lenza della sua canna da pesca. A quel punto lo ha prima tirato in barca, poi liberato dall'amo e lasciato in mare.

È molto insolito che lo squalo si trovi nelle nostre acque. Secondo gli esperti, potrebbe essere successo o per il caldo di questi giorni, o perché ha seguito la scia di una nave passata al largo del golfo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento