FuorigrottaToday

Arrestato Ettore Esposito, latitante del clan Contini

Stamattina è stato arrestato Ettore Esposito, detto "Ettoruccio" dagli agenti della squadra mobile dell'ottava sezione di Napoli. L'uomo, latitante, è un elemento di spicco del clan Contini ed è un pluripregiudicato per omicidio, associazione mafiosa ed armi

Arresto importante per gli agenti della squadra mobile dell'ottava sezione di Napoli.

Stamattina è stato arrestato il latitante Ettore Esposito, detto "Ettoruccio". L'uomo, di 49 anni, è un  elemento di spicco del clan Contini ed è  un pluripregiudicato per omicidio, associazione mafiosa ed armi

La polizia lo ha trovato, solo, in un appartamento di via Ferrara di proprietà di una parente.

L'arresto è avvenuto in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dalla corte d'assise di Napoli, con l'accusa di omicidio.

"Ettoruccio" è il nipote di Patrizio Bosti, affiliato del clan che fa capo a Edoardo Contini, detenuto, attivo nella zona detta delle "Case Nuove", vicino alla stazione Garibaldi di Napoli. L'uomo è stato condannato all'ergastolo per l'omicidio di Salvatore Rinaldi, avvenuto nell'agosto 1995 per il controllo del mercato della droga nella zona delle Case Nuove.

Con lui è stato condannato Nicola Rullo, altro noto pregiudicato del clan Contini, al momento detenuto. ancini e altri attrezzi per il confezionamento, il taglio e l'imballaggio della droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Coronavirus, primo caso a Napoli: 45enne in buone condizioni

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento