FuorigrottaToday

Terrore a Bagnoli, ragazzini aggrediti a colpi di bottiglia da un ubriaco

L'episodio è avvenuto intorno alle 22 nei pressi della Cumana di Agnano. In manette un tunisino di 33 anni

Momenti di paura nella serata di ieri a Bagnoli. Nei pressi della stazione della Cumana di Agnano, intorno alle 22, c'è stata una violenta aggressione ai danni di cinque ragazzi, tutti minorenni eccetto un 18enne.

A ferire i giovanissimi è stato un cittadino straniero, tunisino di 33 anni senza fissa dimora che è stato poi messo in manette dalla polizia.

Ubriaco, avrebbe iniziato ad infastidirli. I ragazzi hanno provato ad allontanarsi, ma l'aggressore li ha seguiti e – dopo aver spaccato su di un palo una bottiglia – li ha presi di mira e feriti in diverse parti del corpo. Sono stati accompagnati da alcuni passanti al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo.

È nel nosocomio di via Terracina che hanno spiegato quanto accaduto. La polizia ha poi trovato l'uomo. Era coperto di sangue e in stato confusionale, nascosto nel cortile di uno stabile di via Diocleziano. Condotto al Fatebenefratelli con 10 giorni di prognosi, è finito in manette con le accuse di tentato omicidio e lesioni aggravate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e temporali su Napoli e Campania: allerta meteo "gialla"

  • Maltempo su Napoli e provincia: scuole chiuse mercoledì 6 novembre

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Allerta meteo, scuole e parchi aperti a Napoli nella giornata di giovedì

  • Mammografia e pap-test gratuiti e senza impegnativa a Napoli: ecco dove

  • Venerato: "In caso di dimissioni di Ancelotti i nomi in ballo sarebbero tre"

Torna su
NapoliToday è in caricamento